Disinfestazione Zanzare

Home > Disinfestazione Zanzare

Disinfestazione a Bologna

Le zanzare sono insetti particolarmente fastidiosi che possono provocare non pochi danni alla salute umana. L’arrivo nelle nostre zone di specie tropicali sta infatti portando, nei periodi più caldi, a infestazioni pericolose da parte di zanzare portatrici di agenti patogeni. Rimuovere i fattori che possono favorire la loro presenza ed eseguire interventi di disinfestazione da zanzare qualora queste si siano già diffuse è dunque importante per garantire la migliore vivibilità degli spazi e la riduzione dei rischi per uomini e animali domestici.

Altri Servizi

Hai bisogno di aiuto?

Contattaci subito se hai bisogna di un intervento urgente!

Trattamenti antilarvali e adulticidi

Disinfestazione Zanzare ​

Per liberarvi da questi fastidiosi insetti e godervi i mesi estivi senza punture, non esitate a contattarci: sapremo certamente fornirvi la soluzione ideale al vostro problema.
ZANZARA GIAPPONESE

Disinfestazione Zanzara Giapponese (Aedes Japonicus)

La zanzara giapponese (Aedes Japonicus) è simile alla zanzara tigre ma risulta più resistente, con dimensioni più grandi e può contribuire alla trasmissione di alcune malattie come la Dengue, la Chikungunya e la West Nile.

Individuata da poco nell’area ad Est dell’Italia Settentrionale e più precisamente in Friuli, si sta adattando in maniera sorprendente agli ambienti urbani sebbene sia nata in quelli boschivi.

ZANZARA GIAPPONESE

Comportamento della Zanzara Giapponese

La zanzara giapponese (in gergo scientifico “Aedes japonicus“) ama nutrirsi di sangue umano, punge anche nelle ore diurne e si sta dimostrando particolarmente aggressiva e molesta. Si tratta della zanzara giapponese (in gergo scientifico “Aedes japonicus”) che, individuata nell’Italia settentrionale dell’est e in particolare nell’area del Friuli, sta iniziando a diffondersi nel nostro Paese, adattandosi in maniera sorprendente agli ambienti urbani sebbene sia nata in quelli boschivi.

ZANZARA GIAPPONESE

Cosa fare per limitare la diffusione della Zanzara Giapponese

La zanzara giapponese è la terza specie più invasiva al mondo tra le zanzare ed è nella top cento di tutte quelle più invasive. Questo insetto ha saputo dimostrare una importante resistenza alle lunghe distanze ed è capace di svilupparsi nei contenitori naturali e artificiali in cui ci sia ristagno d’acqua.

Si teme che la presenza della zanzara giapponese in Italia possa contribuire alla trasmissione di alcune malattie tipiche di questi insetti, come la Dengue, la Chikungunya e la West Nile oltre alla “cefalea giapponese” anche se questa casistica è ancora rara in quanto perchè venga trasmessa questa patologia occorre che ci siano l’insetto, il virus e lo stesso identico ambiente in cui questa trasmissione è possibile, ossia il Sud Est Asiatico”.

ZANZARA GIAPPONESE

Consigli

Le accortezze da adottare per evitare che la zanzara giapponese possa continuare a diffondersi sono:

  • non lasciare aperti i contenitori che possono colmarsi di acqua

  • non accatastare materiali

  • mantenere pulite le aree in cui si vive

  • usare le reti antizanzare

  • vuotare e capovolgere gli annaffiatoi

Vanno inoltre sottolineati gli interventi larvicidi proposti a cadenza regolare, senza dimenticare strategie di sterilizzazione, specialmente rivolte verso gli insetti maschi e applicare un capillare metodo di monitoraggio, per capire così meglio dove queste zanzare si siano insediate ed in quali ambienti prediligano stare.

DENGUE

Disinfestazione Zanzara Dengue

La dengue è una malattia grave, con sintomatologia simil-influenzale, che colpisce i bambini, i giovani e gli adulti, ma raramente causa la morte. È trasmessa dalla puntura di una zanzara infetta, principalmente appartenente alla specie Aedes aegypti, ed in maniera minore alla specie Aedes albopictus, molto diffusa in tutta Italia. Queste zanzare possono trasmettere anche chikungunya, Zika e febbre gialla. La dengue è presente soprattutto nelle regioni tropicali, ma recentemente si è diffusa in tutto il mondo. La sua distribuzione è influenzata da piovosità, temperatura e urbanizzazione selvaggia.La dengue grave (anche conosciuta come febbre emorragica dengue) è una complicazione potenzialmente letale che si può sviluppare da un’infezione da virus dengue. È stata scoperta negli anni cinquanta durante l’epidemia di dengue che ha colpito le Filippine e la Tailandia. Attualmente colpisce la maggior parte dei paesi asiatici e dell’America Latina e, in queste regioni, è diventata una delle principali cause di ospedalizzazione e di mortalità nei bambini.

DENGUE

La dengue è principalmente trasmessa attraverso la puntura di una zanzara (Aedes aegypti) ed è presente in tutti i paesi tropicali. La zanzara Ae. aegypti e altre specie di zanzare, quali Ae. albopictus, molto diffusa anche in tutta Italia, si adattano facilmente a diversi ambienti e pertanto possono diffondere la dengue anche in Europa e Nord America durante i mesi estivi.

Anche i viaggiatori che si infettano all’estero e ritornano in patria possono diffondere la malattia se vengono punti dalle zanzare Aedes presenti localmente.

Il numero di casi di dengue è aumentato notevolmente in tutto il mondo negli ultimi decenni.

Le zanzare, soprattutto ad Aedes aegypti, prosperano nelle aree urbane.

Le zanzare che trasmettono la dengue depongono le uova in contenitori con acqua (come bottiglie, contenitori, immondizia, pneumatici, ecc). presenti dentro casa e nelle aree adiacenti.
Le zanzare femmina depongono numerose uova fino a 5 volte durante la loro vita, le uova si schiudono quando vengono in contatto con l’acqua e possono sopravvivere all’essiccamento per mesi.
Le zanzare adulte “generalmente” vivono all’interno delle case in aree buie (ripostigli, sotto i letti, dietro le tende) dove sono protette dal vento, dalla pioggia e dalla maggior parte dei predatori, pertanto la loro aspettativa di vita aumenta, come pure la probabilità di vivere abbastanza a lungo da prendere il virus da una persona e trasmetterlo ad un’altra.

Attualmente, il metodo principale per controllare o prevenire la trasmissione del virus dengue consiste nella lotta alle zanzare con trattamenti antilarvali e adulticidi.

 

 

ZANZARA TIGRE

Disinfestazione Zanzara Tigre

A differenza di altre specie di zanzare, la zanzara tigre (Aedes albopticus) è attiva anche di giorno e rappresenta una presenza molto fastidiosa. Le sue punture, eseguite in pochi istanti, possono infatti causare fastidi importanti oltre a essere potenziali vettori di agenti patogeni e virus. Le zanzare tigre vanno combattute con metodologie efficienti e sicure, a partire dalla prevenzione, con la rimozione di tutti i ristagni d’acqua che possono favorire la schiusa delle uova, e fino alla disinfestazione da zanzare vera e propria.

ZANZARA COMUNE

Disinfestazione Zanzara Comune

La Culex pipiens è la specie di zanzara più comune in Italia, quella che solitamente incontriamo nelle ore serali durante la stagione calda. Pur essendo un po’ più grande della zanzara tigre, la zanzara comune è meno aggressiva e pericolosa e causa generalmente semplici pruriti in caso di puntura. La Culex depone le sue uova nei fossi a lento scorrimento e non resiste alle temperature rigide, scomparendo dunque già in autunno.

Unisciti ai nostri clienti felici!

CONTATTACI PER UN INTERVENTO URGENTE